TROINA. Premio Livatino al sindaco Fabio Venezia

Conferito, ieri a Catania, al sindaco Fabio Venezia il XXII Premio internazionale  “Rosario Livatino – Antonino Saetta – Gaetano Costa”, da parte del Comitato spontaneo antimafia di Riposto, per l’impegno amministrativo profuso sul fronte della legalità.

Il premio, istituito in memoria dei giudici eroi caduti nella lotta alla mafia ed arrivato quest’anno alla sua XXII edizione, è un’attestazione al merito a chi durante l’anno si è distinto, attraverso l’impegno sociale e istituzionale dello Stato, a onorare e mantenere vivo negli anni, con il proprio operato, la memoria dei tre validi e coraggiosi magistrati che hanno pagato con la propria vita la difesa dei valori della legalità e della giustizia contro la criminalità organizzata.

Un riconoscimento che arriva in un particolare momento in cui, come recita la motivazione contenuta nella lettera ufficiale inviata dal presidente del Comitato spontaneo antimafia Attilio Cavallaro, “è fondamentale dare forza alla società civile per affermare con vigore i valori e gli ideali che la sostengono, per sostenere l’impegno dei vari pool dei magistrati antimafia, delle forze dell’ordine e dei cittadini onesti che ogni giorno, umilmente e silenziosamente, operano per assicurare la civile convivenza”.

A ritirare la pergamena per il sindaco, impossibilitato a prendere parte alla cerimonia di consegna del premio svoltasi ieri mattina al Museo diocesano di Catania, perché presente a Sant’Agata di Militello alla manifestazione di solidarietà per il presidente del Parco dei Nebrodi Giuseppe Antoci, un delegato personale.

“Ringrazio il Comitato spontaneo antimafia di Riposto per questo prestigioso riconoscimento – ha dichiarato il sindaco Fabio Venezia – che voglio condividere con i tanti giovani che credono nel cambiamento e con i tantissimi cittadini onesti e laboriosi di questo territorio che credono nel grande valore della legalità e non si sono rassegnati all’idea che con l’impegno e passione civile di tutti le cose possono cambiare davvero”.

Il premio Livatino, è il secondo riconoscimento conferito al primo cittadino per l’impegno a supporto della legalità. A maggio 2014, a Venezia era stato consegnato il premio “Rocco Chinnici” da parte dell’associazione culturale “Premio Rocco Chinnici” e del circolo didattico “Rocco Chinnici” di Piazza Armerina “per l’impegno profuso a difesa dell’economia locale dall’influenza di organizzazioni criminali, attraverso l’affermazione della legalità quale presupposto di crescita economica. Per il sostegno e la vicinanza mostrato al mondo dell’imprenditoria, anche attraverso la promozione della neo costituita associazione antiracket di Troina”.


La Redazione
Autore -


'TROINA. Premio Livatino al sindaco Fabio Venezia'

Nessun commento per questo articolo!

Inviaci un tuo commento

il tuo indirizzo email non viene pubblicato.

Copyright© 2017 | www.94014.it Tutti i diritti riservati | Policy Privacy | Credits: All inclusive | Testata giornalistica iscritta al Tribunale di Enna al n. 3 - 11.10.2019 | Direttore Responsabile: Massimiliano Ragusa | Editore: All inclusive P. Iva 01076510864