TROINA. Finanziati 42 mila euro dalla Regione la realizzazione del parco giochi inclusivo nella “Villetta San Pio”

Il Dipartimento Regionale della Famiglia e delle Politiche Sociali ha finanziato, per un importo complessivo di 42 mila e 400 euro, nell’ambito dell’avviso pubblico per l’accesso al contributo riservato ai comuni che dispongano di aree verdi da attrezzare alle esigenze dei bambini con disabilità, il progetto per la creazione di un parco giochi inclusivo da realizzare nel quartiere San Michele, nell’area chiamata “Villetta San Pio”.
L’amministrazione, attenta alla manutenzione e alla gestione del patrimonio comunale e sensibile all’assistenza ai minori, soprattutto di quelli disabili, nel novembre dell’anno scorso aveva elaborato, di concerto con i propri uffici tecnici e sociali, un apposito piano volto alla loro crescita personale e sociale ed alla promozione di reti solidali.
Il progetto, primo in graduatoria su 332 presentati in tutta l’Isola, prevede infatti l’adeguamento della zona, già attrezzata con un parco giochi, attraverso l’eliminazione delle barriere architettoniche, per facilitarne l’accesso e la fruizione, e l’installazione di nuove unità ludiche, adatte ad una fascia d’età compresa tra i 4 ed i 14 anni, in grado di consentire a tutte le tipologie di bambini di giocare in condizioni ottimali.
“La città di Troina, luogo di cura ed accoglienza per i disabili, definita da padre Luigi Ferlauto, fondatore dell’Oasi Maria Santissima, ‘Città Aperta e Solidale’, non poteva che cogliere l’opportunità offerta dalla Regione per realizzare un parco giochi inclusivo – dichiarano il sindaco Fabio Venezia e l’assessore alla pubblica istruzione Carmela Impellizzeri – . Localizzato in un’area accessibile a tutti ed immerso nella natura, sarà un luogo di aggregazione ed inclusione e potrà essere anche utilizzato dai nostri fratelli meno fortunati, che si recano quotidianamente all’Oasi per trovare sollievo e cura”.
L’attuale area verde della “Villetta San Pio”, pur essendo dotata di giochi in buono stato, è infatti sprovvista di quelli inclusivi, capaci cioè di accogliere i bambini con diverse abilità e, per la sua ampiezza e peculiarità, necessita di un apposito adeguamento.
Nello specifico, oltre alla ripavimentazione dell’area ed all’installazione di tappetini anti-trauma e di scivole per l’accesso facilitato, si intendono installare una casetta con rampa, un pannello ludico sensoriale inclusivo, un’altalena con cesto e un gioco a molla, con l’intento di rendere il parco sempre aperto e fruibile, sia nei giorni feriali che in quelli festivi o del weekend, per specifici eventi.
Al fine di rendere effettiva l’attività di partecipazione attiva, il Comune ha già coinvolto diversi attori sociali, con i quali sottoscriverà un’apposita convenzione per realizzare il progetto educativo: l’Irccs Oasi Maria Santissima, che metterà a disposizione le proprie figure professionali e le équipe specializzate; le scuole dell’infanzia e primarie di Troina; l’Università degli studi di Catania, con i docenti e gli studenti della locale sede del corso di laurea in “Terapia occupazionale”; i gruppi Scout Agesci locali e regionali; la Pro Loco di Troina e le altre associazioni sportive e culturali della città.

Doriana Graziano
Addetto alla comunicazione e informazione istituzionale Comune di Troina


La Redazione
Autore -


'TROINA. Finanziati 42 mila euro dalla Regione la realizzazione del parco giochi inclusivo nella “Villetta San Pio”'

Nessun commento per questo articolo!

Inviaci un tuo commento

il tuo indirizzo email non viene pubblicato.

Copyright© 2017 | www.94014.it Tutti i diritti riservati | Policy Privacy | Credits: All inclusive | Testata giornalistica iscritta al Tribunale di Enna al n. 3 - 11.10.2019 | Direttore Responsabile: Massimiliano Ragusa | Editore: All inclusive P. Iva 01076510864