TROINA. Il chiosco di piazza Falcone – Borsellino finisce in Procura

Ad ottobre 2014 un privato ha ottenuto la concessione del suolo per realizzare un chiosco in piazza Falcone-Borsellino. Da subito i residenti hanno protestato preoccupati del disturbo alla quiete che questa nuova attività potrebbe recare al quartiere.

L’iter comunque è andato avanti anche alla luce del regolamento comunale che disciplina  queste attività. Ma si è ancora alla fase preliminare e non sono stati avviati i lavori.

Due settimane fa il regolamento è stato emendato, e non è la prima volta, e adesso i residenti hanno presentato un ricorso alla Procura della Repubblica di Enna, all’Anac (Autorità nazionale anticorruzione) e al Tar per impedire la realizzazione del chiosco.

Il Comune ha chiesto un parere legale ed è emerso che la procedura è corretta. Il chiosco quindi si può fare. Ma a questo punto la parola passa all’autorità giudiziaria.

 

 


Tag: ,


Avatar
Autore -


'TROINA. Il chiosco di piazza Falcone – Borsellino finisce in Procura'

Nessun commento per questo articolo!

Inviaci un tuo commento

il tuo indirizzo email non viene pubblicato.

Copyright© 2017 | www.94014.it Tutti i diritti riservati | Policy Privacy | Credits: All inclusive | Testata giornalistica iscritta al Tribunale di Enna al n. 3 - 11.10.2019 | Direttore Responsabile: Massimiliano Ragusa | Editore: All inclusive P. Iva 01076510864