TROINA. Il 164° Anniversario fondazione della Polizia: “Esserci sempre”

Su è celebrato oggi a Troina il 164° anniversario della fondazione della polizia. La cerimonia nella Torre Capitania.

“L’evento – spiegano dalla Questura di Enna – ha rappresentato, in primis, un momento di incontro e riflessione tra il questore di Enna, Enrico De Simone, ed i suoi poliziotti, sì da rafforzare lo spirito di appartenenza e la coesione tra coloro i quali quotidianamente garantiscono il bene supremo della sicurezza. La cerimonia ha assunto pure una grande valenza simbolica, testimoniando la presenza delle Istituzioni, e, segnatamente della Polizia di Stato a Troina, in un territorio segnato nell’ultimo biennio da fatti criminali e di mafia, culminati nell’esecuzione di numerose ordinanze di custodia cautelare in carcere ed in provvedimenti restrittivi a carico di soggetti contigui alla mafia; operazioni portate a termine da questa Squadra mobile e coordinate dalla Procura distrettuale presso il Tribunale di Caltanissetta”.

Prima della cerimonia a Troina sono stati resi gli onori ai caduti della polizia con la deposizione di una corona di alloro al monumento, loro dedicato, presente all’interno del complesso della polizia ad Enna, intitolato a Giorgio Boris Giuliano.

A Troina, in apertura il saluto del questore De Simone, cui è seguita la lettura del bilancio operativo, e la tradizionale consegna dei riconoscimenti premiali per merito di servizio ai poliziotti che si sono distinti in attività di polizia giudiziaria e di soccorso pubblico di particolare rilievo.

“Esprime particolare significato il tema celebrativo di questo anniversario : “Esserci sempre” – addetto il questore De Simone – si vuole evidenziare il ruolo sociale ricoperto quotidianamente dalla polizia per garantire ai cittadini una vita sempre più serena e sicura; io, però, aggiungerei: esserci sempre e non solo, ma, possibilmente “ovunque” si avverte il rischio che una qualsiasi delle promanazioni della Repubblica, non di meno i pubblici amministratori ed i territori periferici vivano situazioni di pericolo di concreto condizionamento da parte di gruppi delinquenziali. Ed è per questo che la mia funzione di autorità provinciale di pubblica sicurezza non poteva esimermi oltre che dal predisporre tutti gli strumenti investigativi e di prevenzione che la legge mi attribuisce, anche dalla più concreta e visibile vicinanza a questo territorio a cui recentemente si è mostrata particolarmente interessata la criminalità organizzata. Ne sono prova evidente i recenti episodi di aggressione a pubblici funzionari impegnati nell’opera di legalizzazione nel settore degli appalti e delle concessioni demaniali, che ci mettono nelle condizioni di mantenere il già elevato particolare livello di controllo in questo territorio, attraverso una presenza costante e duratura che andrà oltre questa cerimonia”.

Al termine della cerimonia il Questore, accompagnato dal vicario Corrado Basile, e dal capo di Gabinetto Giada Pecoraro, si è recato, assieme al Prefetto di Enna  Maria Rita Leonardi ed al sindaco di Troina, Fabio Venezia, all’ Irccs Oasi Maria SS. di Troina, dove la delegazione ha incontrato il fondatore dell’Oasi padre Luigi Ferlauto e ha regalato ai piccoli pazienti ed ai familiari dei gadget con il logo araldico della polizia.

Il Questore di Enna, nell’occasione, intende rivolgere ai cittadini di questa Provincia un sincero e vivo ringraziamento per la fiducia e collaborazione manifestate, nella certezza che tale rapporto potrà crescere ulteriormente in considerazione del fatto che la sicurezza è un bene comune che può essere tutelato con la necessaria partecipazione dei cittadini.


La Redazione
Autore -


'TROINA. Il 164° Anniversario fondazione della Polizia: “Esserci sempre”'

Nessun commento per questo articolo!

Inviaci un tuo commento

il tuo indirizzo email non viene pubblicato.

Copyright© 2017 | www.94014.it Tutti i diritti riservati | Policy Privacy | Credits: All inclusive | Testata giornalistica iscritta al Tribunale di Enna al n. 3 - 11.10.2019 | Direttore Responsabile: Massimiliano Ragusa | Editore: All inclusive P. Iva 01076510864