REFERENDUM. I Giovani di Forza Italia si preparano per il “No”

Sono già al lavoro i giovani di Forza Italia per la campagna referendaria in sostegno delle ragioni del “No” alla riforma costituzionale voluta e promossa dal governo Renzi.

Ufficializzati già i  comitati in sette Comuni.

Cerami se ne stanno occupando i responsabili  comunali  Fig e Fi Alessandro  Testa  e Michele  Schillaci;  a Leonforte  il coordinatore comunale  Fig Carmelo  La Bianca e la responsabile comunale  Dalila  Orlando;  a Nicosia  il responsabile  provinciale  Enna  Nord Francesco  La Giglia; a Pietraperzia il responsabile  comunale  Manuel  Carciofalo; a Troina il responsabile  comunale  Silvestro  Chiavetta; a Valguarnera il responsabile comunale  Paolo Bellone e a Barrafranca l’ex consigliere provinciale  Giuseppe  Regalbuto in collaborazione  con i giovani  forzisti.

“Riforma assurda che di fatto non abolisce il Senato e tantomeno riduce significativamente i costi della politica ma semplicemente compromette e penalizza la rappresentatività del Senato che continuerà ad esistere, ma sotto forma di organo nominativo, composto da rappresentanti territoriali quali sindaci e consiglieri regionali, creando possibili conflitti di competenze tra Stato e regioni. Ancora più inopportuna la sommatoria tra riforma costituzionale e riforma elettorale che, in questo modo, espropria la sovranità al popolo, compromettendo la democrazia parlamentare e creando un sistema  politico fondato sul governo del partito unico. Non possiamo permettere – dichiarano Melania Scorciapino,  coordinatrice  provinciale  Forza Italia giovani Enna, e il consigliere comunale di Nicosia Francesco  La Giglia – che a cambiare la costituzione sia una maggioranza fittizia. Come italiani non possiamo accettarlo, come giovani non vogliamo stare a guardare”.

“Per questo motivo – prosegue la Scorciapino – in collaborazione con tanti giovani attivisti, abbiamo costituito in provincia, diversi comitati comunali  con l’obiettivo di promuovere, nei prossimi mesi,   varie  iniziative  volte ad informare e sensibilizzare i cittadini in vista di questa importante battaglia referendaria.  Come abbiamo già fatto lo scorso aprile in occasione del referendum sulle trivellazioni, metteremo in atto un lavoro di squadra e collaborazione tra comuni per divulgare le nostre ragioni a favore del NO.  Ricordiamo inoltre che in questo caso si tratta di un referendum confermativo, per cui non sarà necessario raggiungere il quorum affinchè esso sia valido ma,  a prescindere dall’affluenza, determinerà un risultato dettato dalla maggioranza dei voti espressi. Dobbiamo dunque spenderci con ogni mezzo a nostra disposizione per impedire che un governo non legittimato dal popolo possa stravolgere la costituzione sulla quale si fonda il popolo stesso”.


La Redazione
Autore -


'REFERENDUM. I Giovani di Forza Italia si preparano per il “No”'

Nessun commento per questo articolo!

Inviaci un tuo commento

il tuo indirizzo email non viene pubblicato.

Copyright© 2017 | www.94014.it Tutti i diritti riservati | Policy Privacy | Credits: All inclusive | Testata giornalistica iscritta al Tribunale di Enna al n. 3 - 11.10.2019 | Direttore Responsabile: Massimiliano Ragusa | Editore: All inclusive P. Iva 01076510864