Piazza Armerina. La Polizia di Stato di Enna esegue decreto del Magistrato di Sorveglianza, che dispone la sospensione provvisoria della detenzione domiciliare con conseguente carcerazione

Nel primo pomeriggio di martedì 18 ottobre in ossequio a quanto disposto dalla competente A.G., un uomo residente nel comune di Piazza Armerina è stato associato presso la Casa Circondariale di quel centro per ivi scontare il residuo della pena della reclusione.

L’uomo, lo scorso 15 settembre, a seguito di ordinanza emessa del Tribunale di Sorveglianza di Caltanissetta, è stato arrestato e sottoposto alla misura della detenzione domiciliare poiché riconosciuto colpevole del reato di evasione, commesso in data 16.12.2018, dovendo scontare la pena definitiva di mesi 6 e giorni 9.

A seguito di alcune violazioni alle prescrizioni cui era sottoposto, commesse ed accertate nei giorni scorsi dalle forze di polizia deputate ai controlli, personale del Commissariato distaccati di P.S. di Piazza Armerina, ha eseguito nella giornata di ieri 18 ottobre u.s., il provvedimento del Magistrato di Sorveglianza competente, con cui è stata revocata la misura della detenzione domiciliare e disposto il collocamento nella suindicata struttura carceraria.



Autore -


'Piazza Armerina. La Polizia di Stato di Enna esegue decreto del Magistrato di Sorveglianza, che dispone la sospensione provvisoria della detenzione domiciliare con conseguente carcerazione'

Nessun commento per questo articolo!

Inviaci un tuo commento

il tuo indirizzo email non viene pubblicato.

Copyright© 2017 | www.94014.it Tutti i diritti riservati | Policy Privacy | Credits: All inclusive | Testata giornalistica iscritta al Tribunale di Enna al n. 3 - 11.10.2019 | Direttore Responsabile: Massimiliano Ragusa | Editore: All inclusive P. Iva 01076510864