PIAZZA ARMERINA. Incendio col “botto” in contrada Bellia

Un vasto incendio, che ha inghiottito molti ettari di eucaliptus e pineta in contrada Bellia, nella zona del Sanatorio e accanto ad un tratto della statale che va verso Aidone, ha registrato pure diverse esplosioni di residuati bellici. Le fiamme sono divampate nella mattinata di ieri e il rogo si è esteso rapidamente, favorito dalle alte temperature e dal vento.

Uomini del Corpo forestale e dei vigili del fuoco, con il supporto di canadair ed elicotteri, sono stati impegnati per ore nel tentativo di contenere le fiamme. All’impetuosità del fuoco si è aggiunto il pericolo legato all’esplosione di diverse bombe militari, residuati bellici disseminati tra i boschi di contrada Santa Caterina.

Pare che l’esplosione di una polveriera, fatta saltare dai nazi – fascisti dopo lo sbarco degli alleati in Sicilia nella seconda guerra mondiale, ha riempito una vasta area di materiale esplosivo. Fortunatamente le esplosioni, verificatesi nella tarda serata di ieri,  non hanno coinvolto gli operatori impegnati nello spegnimento.


La Redazione
Autore -


'PIAZZA ARMERINA. Incendio col “botto” in contrada Bellia'

Nessun commento per questo articolo!

Inviaci un tuo commento

il tuo indirizzo email non viene pubblicato.

Copyright© 2017 | www.94014.it Tutti i diritti riservati | Policy Privacy | Credits: All inclusive | Testata giornalistica iscritta al Tribunale di Enna al n. 3 - 11.10.2019 | Direttore Responsabile: Massimiliano Ragusa | Editore: All inclusive P. Iva 01076510864