PERGUSA. Arrestati per sequestro di persone due minori del Gambia

Nella mattinata di giovedì 26 maggio i militari della Stazione carabinieri di Enna assieme alla pattuglia dell’Aliquota Radiomobile del Norm della Compagnia, hanno arrestato in flagranza, per il reato di sequestro di persona, due giovani di 17 anni di origine Gambiana, in Italia senza fissa dimora, attualmente ospiti dell’Ipab – centro di accoglienza “S. Lucia” di Pergusa. I due giovani erano entrati in modo irregolare nel territorio nazionale da Pozzallo con uno sbarco dello scorso marzo.

I carabinieri erano stati allertati da una telefonata alla centrale operativa partita da parte di una dipendente della struttura.

“I due ragazzi – spiegano i carabinieri – si erano rinchiusi all’interno dell’edificio bloccando tutte le uscite e facendo quali prigionieri sette impiegati allo scopo di ottenere l’elargizione del pocket money loro spettante, cosa che si sarebbe verificata nella stessa mattinata. Il pocket money è un bonus giornaliero, una sorta di diaria che va da un euro e mezzo a due euro e mezzo a persona al giorno, data direttamente ai rifugiati e richiedenti asilo ospitati nelle strutture di accoglienza, per le piccole spese quotidiane che viene erogata ai beneficiari direttamente in contanti o attraverso carte prepagate ricaricabili e sperabili dappertutto”.

“La situazione all’interno del centro, con all’interno circa 40 ospiti, era diventata talmente accesa che – continuano i carabinieri – alcuni di questi avevano posto in essere una serie di danneggiamenti di arredi e suppellettili vari. Grazie all’intervento e, soprattutto, alla mediazione operata dai militari operanti, i due ragazzi hanno desistito dal loro intento solo dopo mezz’ora, aprendo gli accessi e liberando gli ostaggi”.

I due giovani sono stati arrestati in flagranza di reato e, dopo le formalità di rito, tradotti presso il centro di prima accoglienza per minori di Caltanissetta, come disposto dal pubblico ministero di turno, Stefano Strino, sostituto procuratore della Procura per i minorenni di Caltanissetta. Un terzo minore coetaneo e della stessa origine degli arrestati è stato denunciato a piede libero all’autorità giudiziaria minorile per violenza privata e danneggiamento.


La Redazione
Autore -


'PERGUSA. Arrestati per sequestro di persone due minori del Gambia'

Nessun commento per questo articolo!

Inviaci un tuo commento

il tuo indirizzo email non viene pubblicato.

Copyright© 2017 | www.94014.it Tutti i diritti riservati | Policy Privacy | Credits: All inclusive | Testata giornalistica iscritta al Tribunale di Enna al n. 3 - 11.10.2019 | Direttore Responsabile: Massimiliano Ragusa | Editore: All inclusive P. Iva 01076510864