NICOSIA. Un augurio speciale da parte dell’amministrazione per i giovani che affrontano una maturità speciale

17 giugno. Dopo mesi di lockdown, dopo incertezze, susseguirsi di comunicazioni a volte anche antitetiche, dopo dubbi, distrazioni, errori ma anche pregevoli iniziative ed esempi che ricorderemo tutti, si apre l’esame di maturità. Una tappa fondamentale per la crescita dell’individuo, uno spartiacque importante che separa idealmente la gioventù dal mondo “degli adulti”. Dietro l’esame di maturità si è scritto e si è anche cantato molto. Tutti noi ricordiamo quei giorni (quando toccò a noi quell’esame), quelle ore e quei secondi ricchi di emozioni contrastanti e forti. E di anno in anno un ideale testimone viene passato tra chi supera questo esame e chi lo farà l’anno successivo. Dinnanzi a questa tappa fondamentale non poteva mancare un augurio speciale da parte di tutta l’Amministrazione del Comune di Nicosia ai nostri giovani, presente e futuro della nostra terra. Un augurio che rappresenta un’ideale vicinanza, un dire “non siete soli” e far capire c’è un vero tifo per questi ragazzi. Un tifo che è anche un credere e un investimento nella nuova generazione che si affaccia nel mondo “aldilà” della maturità in questo particolare e delicato momento.
“Auguro a tutti i giovani maturandi” dichiara il Sindaco Luigi Bonelli “di riflettere su questi quattro mesi di lockdown per capire che nella vita ci possono essere dei momenti più difficili in cui si possono perdere le certezze quotidiane dell’amicizia, abitudini e rapporti umani. Che facciano tesoro di questo particolare momento. Tantissimi auguri di maturità e che si possano realizzare tutti i loro sogni. Con l’augurio, inoltre, di scoprire quanto è bella la vita qualora i giovani mantengano alto il loro spirito morale. E, con l’augurio, in ultimo, di poter trovare tutto ciò che desiderano e vogliono.”
Ma non solo il Sindaco Bonelli ha voluto rilasciare una dichiarazione di auguri per i giovani. Anche l’Assessore alla Pubblica Istruzione Gianfranco Castrogiovanni ci ha rilasciato un’importante riflessione e augurio.
“Ho letto in questi giorni due pensieri che possono essere riassunti in “i maturandi di quest’anno sono più fortunati perché avranno un esame più facile” e “ci hanno rubato la notte prima degli esami”. Mentre quest’ultima affermazione è senza dubbio vera, sulla prima non è così in quanto questo non è un esame più facile ma è un esame diverso in quanto, pur saltando il fatto di fare il “classico” esame, i giovani si sono confrontati con un esame molto difficile quale il lockdown e se intendiamo la maturità come il momento di inserimento nella società, i nostri giovani hanno superato brillantemente questo esame. Con l’augurio che sfruttino questi momenti vissuti per la loro crescita. Un augurio e complimenti ai docenti che si sono confrontati con la didattica a distanza con l’augurio per il prossimo anno scolastico che inizierà di trovare un nuovo modo per interfacciarsi con gli studenti. Inoltre, in funzione dell’adeguamento delle strutture scolastiche alle misure di prevenzione al COVID-19, il Governo e la Regione hanno messo a disposizione rispettivamente 24 milioni e 50 milioni per l’edilizia scolastica. In attesa delle linee guida, stiamo facendo delle ricognizioni degli istituti scolastici in modo da non farci trovare impreparati.”
In ultimo, ma non per importanza, abbiamo raccolto anche l’augurio dell’Assessore alle Politiche Giovanili Daniele Pidone che ha voluto così esprimere la propria vicinanza ai maturandi.
“Dopo un anno difficile, un sincero augurio a tutti gli studenti che affrontano quest’anno l’esame di maturità. Con la speranza, anzi la certezza, che Nicosia esprimerà dei ragazzi validi e preparati che si distingueranno lodevolmente in questi esami.”
Insomma, tre auguri e tre riflessioni importanti e profondi. Auguri sinceri a cui ci uniamo anche noi a tutti i maturandi ricordando sempre che sì, gli esami sono importanti, ma un voto, qualunque esso sia, non è un qualcosa di assoluto che designa una persona. La preparazione e la cultura sono strumenti potentissimi. Ma l’umanità, la fratellanza, il rispetto, la correttezza, l’onestà e tutti gli alti valori che ci rendono esseri umani sono gli ambiti in cui siamo veramente chiamati ad eccellere. Una sapienza immensa in una persona amorale è una sapienza sprecata. Quindi, cari ragazzi, vivete questo momento come qualcosa di importante ma non di essenziale, come è importante ogni singolo secondo di ogni vita. Questa esperienza ci ha dato un insegnamento: che la vita è troppo bella e troppo fragile. Non sprechiamola e non dimentichiamo di rivendicare noi a noi stessi. Restiamo umani. Ad maiora semper!

Alain Calò


La Redazione
Autore -


'NICOSIA. Un augurio speciale da parte dell’amministrazione per i giovani che affrontano una maturità speciale'

Nessun commento per questo articolo!

Inviaci un tuo commento

il tuo indirizzo email non viene pubblicato.

Copyright© 2017 | www.94014.it Tutti i diritti riservati | Policy Privacy | Credits: All inclusive | Testata giornalistica iscritta al Tribunale di Enna al n. 3 - 11.10.2019 | Direttore Responsabile: Massimiliano Ragusa | Editore: All inclusive P. Iva 01076510864