NICOSIA. Turisti, sfilate e musica, lo spettacolo del Corteo di Carlo V

Si conclude con un bilancio positivo la “tre giorni rinascimentale” di Nicosia. Musica, cortei, manifestazioni di ogni tipo, cultura, incontri, sfilate e competizione hanno animato il caldo weekend in città. Grande successo per la XXIV edizione del “Corteo storico di Calvo V” ultimo appuntamento della tre giorni storica, che ha visto partecipare oltre quattrocento figuranti, sette gruppi provenienti da più parti della Sicilia. Nicosia è ritornata indietro nel tempo e ha messo in mostra tutta la potenza della sua storia e delle sue tradizioni, attirando non solo i nicosiani ma un gran numero di turisti che hanno potuto apprezzare l’evento e le bellezze della città.

Nella serata di venerdì, presso la piazza Re Federico a Santa Maria Maggiore, si è svolta l’elezione della Dama Civitas Costantissima, giunta alla sua terza edizione. Il titolo è andato a Roberta Sorbera che per un soffio si è aggiudicata la finale. La dama ha sfilato nel corteo di ieri e rappresenterà la città nella manifestazioni in giro per la Sicilia. L’evento è stato organizzato dall’associazione Dacosa Nascecosa.

Sabato si è tenuta la suggestiva “Giostra equestre della nobiltà nicosiana”, giunta alla sua seconda edizione e che ha visto trionfare Jader Castrogiovanni. I diciotto cavalieri e rispettivi cavalli si sono sfidati nelle tre discipline del saraceno, anelli e rosa. Lo spettacolo della competizione ha animato e reso partecipe il pubblico dello Stefano La Motta, gremito in ogni ordine di posto. Castrogiovanni parteciperà alla “Giostra dei Ventimiglia” a Geraci Siculo, vinta l’anno scorso da un altro nicosiano, Pierluigi Arrigo.

Invasione di turisti nella giornata di domenica e all’evento del Corteo storico di Carlo V che ha attirato un gran numero di persone provenienti da tutta la Sicilia. Il corteo è ispirato alla visita che l’imperatore Carlo V compì nel 1535 a Nicosia dopo la battaglia di Tunisi. Il corteo quest’anno ha ospitato 400 figuranti e sette gruppi provenienti da ogni parte della Sicilia. Oltre alla rappresentazione storica con splendidi e fedeli riproduzioni degli abiti e dei personaggi dell’epoca. Al corteo, inoltre, hanno partecipato tre gruppi di musici e sbandieratori, arcieri, falconieri, giocolieri e lottatori.

La partenza è avvenuta dalla “Porta normanna” del castello di Nicosia, proseguendo lungo le vie del quartiere di Santa Maria Maggiore, dove è avvenuta l’esibizione dei falconieri provenienti da Mussomeli. Il Corteo si è poi spostato al centro della città accompagnato a ritmo di tamburi e trombe caratteristiche e con le esibizioni degli sbandieratori, dei fuochisti e dei giocolieri, molto apprezzato dal numero pubblico riversatosi in strada.

L’atto conclusivo del corteo si è consumato in piazza Garibaldi, con la tradizionale consegna delle chiavi della città all’imperatore e la lettura dei privilegi concessi da Carlo V a Nicosia. Sono stati presentati tutti i gruppi presenti al corteo, e premiati i “nobili” della città di Noto come migliori figuranti. Hanno gareggiato e dato spettacolo anche i tre gruppi di sbandieratori e musici di Barrafranca, Noto e Mazzarino. Quest’ultimo si è aggiudicato il premio per questa speciale categoria.

 

dama civitas

Jpeg

Jpeg

Jpeg

Jpeg

13599864_10210050445763514_298357700448944679_n


La Redazione
Autore -


'NICOSIA. Turisti, sfilate e musica, lo spettacolo del Corteo di Carlo V'

Nessun commento per questo articolo!

Inviaci un tuo commento

il tuo indirizzo email non viene pubblicato.

Copyright© 2017 | www.94014.it Tutti i diritti riservati | Policy Privacy | Credits: All inclusive | Testata giornalistica iscritta al Tribunale di Enna al n. 3 - 11.10.2019 | Direttore Responsabile: Massimiliano Ragusa | Editore: All inclusive P. Iva 01076510864