NICOSIA. La “pescheria” dormitorio per randagi, paura per una donna

Brutto incontro, risoltosi fortunatamente solo con un grande spavento, per una donna che, martedì sera poco prima delle 23, tornava a casa passando per Largo del Mercato, quella che i nicosiani chiamano la “pescheria”.

La donna è arrivata nella caratteristica piazzetta dove ha visto 3 randagi (nella foto) che dormivano sdraiati a terra.

“Ho scatto la foto – racconta chiedendo di rimanere anonima – perché volevo segnalare la presenza degli animali ai vigili urbani, ma mentre facevo la fotografia i tre cani si sono alzati e sono venuti verso di me. Ho cercato di scacciarli ma continuavano ad avanzare verso di me. Io sono andata indietro e mi sono trovata con le spalle contro un muro e i cani vicinissimi alle mie gambe. Terrorizzata ho urlato, ho chiesto aiuto, ma nessuno mi ha sentito. Fortunatamente è passato un motorino che faceva molto rumore e, prima che arrivasse nella piazza dove mi trovavo io, i cani sono scappati”.

I cani randagi in città sono un problema che si ripete. Si muovono in branco e non è la prima volta che mettono paura ai passanti. Di essere randagi loro certo non lo hanno scelto, spesso si tratta di cani abbandonati da piccoli che sopravvivono in qualche modo e cercano i loro spazi. Probabilmente come la signora, che ci ha raccontato questa storia, ha avuto paura anche i cani l’hanno avuta. Il problema rimane e, forse, la soluzione non è solo quella di catturarli per trasferirli in un canile, operazione questa che per il Comune ha un costo.

Le soluzioni, a tutela della sicurezza dei nicosiani e a tutela degli animali, ci sono ma il problema, fino ad ora, non è mai stato affrontato in maniera adeguata. Fra le soluzioni oltre a quella del canile comunale, che comunque in città non esiste, c’è anche quella del cosiddetto  “randagismo controllato”che prevede la figura del “cane libero accudito” e del “cane libero di quartiere”. A monte poi si potrebbe agire anche nei confronti di chi crea il problema, ossia chi abbandona i cani.


La Redazione
Autore -


'NICOSIA. La “pescheria” dormitorio per randagi, paura per una donna'

Nessun commento per questo articolo!

Inviaci un tuo commento

il tuo indirizzo email non viene pubblicato.

Copyright© 2017 | www.94014.it Tutti i diritti riservati | Policy Privacy | Credits: All inclusive | Testata giornalistica iscritta al Tribunale di Enna al n. 3 - 11.10.2019 | Direttore Responsabile: Massimiliano Ragusa | Editore: All inclusive P. Iva 01076510864