NICOSIA. “IMPEGNO COMUNE” LA STAGIONE DEI VELENI

Le dimissioni dell’assessore Farinella e del capogruppo Spedale, che non hanno avuto certo toni morbidi, si tirano dietro una vera e propria guerra combattuta a suon di comunicati. Dopo i comunicati di Farinella prima e della Spedale dopo oggi arriva quello della lista impegno comune che riportiamo per intero.

“Col presente comunicato, la lista Impegno comune disapprova le dichiarazioni dell’ex assessore Giovanni Teodoro Farinella e dell’ex capogruppo Luciana Spedale.

Apprendiamo dagli organi di stampa di queste dimissioni e siamo rammaricati per gli attacchi gratuiti e in risposta a questi ribadiamo l’impegno che tutti i componenti della lista, a prescindere dal ruolo, mettono quotidianamente nel proprio lavoro. Chi è uscito da Impegno comune non ha dimostrato coerenza e maturità politica, sottraendosi al confronto e alla condivisione anche quando c’è stata la possibilità di discutere delle scelte politiche del gruppo.

L’isolamento sbandierato in questi ultimi giorni non risulta tale a chi è parte integrante di Impegno comune e della maggioranza. Ciò che emerge, invece, è una “disaffezione” per la coalizione da parte dei dimissionari.

Le dichiarazioni riportate sulla stampa sui risultati ottenuti a Nicosia e a Villadoro da parte degli elementi uscenti sono fuorvianti e non del tutto veritieri, in quanto, c’è da precisare, che questi sono stati raggiunti grazie all’impegno e al lavoro del sindaco, della giunta e di tutti i consiglieri di maggioranza. Tutto ciò è stato fatto senza preoccuparsi delle deleghe o degli incarichi ma lavorando per raggiungere obiettivi al di sopra di interessi personali.

Sicuramente abbiamo rotto vecchi schemi politici e abbiamo seguito una logica non legata a interessi di poltrona. Il nostro modo di fare politica rigetta tassativamente la “conduzione familiare” della res pubblica evitando spaccature e lavorando esclusivamente per il bene della città.

In riferimento alle dichiarazioni di Farinella, vogliamo mettere in evidenza che l’ex assessore ha sempre avuto fiducia e sostegno incondizionato da parte della lista, dell’amministrazione e di tutti i consiglieri di maggioranza, nonostante il perdurante e costante assenteismo ed il mancato impegno dalla vita e dall’attività amministrativa.

In risposta alle dichiarazione dell’ex capogruppo Spedale è doveroso puntualizzare che il risultato ottenuto alle ultime amministrative è frutto della fiducia concessa a tutta la lista da oltre 1600 elettori, che credono nell’onestà non di un solo elemento ma dell’intera compagine politica. E proprio il cospicuo numero di voti ottenuti dal consigliere Spedale dovrebbe comportare l’assunzione, in prima persona, di una maggiore responsabilità politica.

È impensabile raggiungere in un anno tutti gli obiettivi prefissati in campagna elettorale ma l’impegno e il lavoro costante, del sindaco, della giunta e di tutti i consiglieri di maggioranza, non sono mai mancati. E l’attenzione sui traguardi prefissati non è mai venuta meno e continueremo a non “abbassare mai la guardia”.

In conclusione, il nostro gruppo aumenta la compattezza e la solidità e continuerà a portare avanti gli impegni politici prefissati”.


La Redazione
Autore -


'NICOSIA. “IMPEGNO COMUNE” LA STAGIONE DEI VELENI'

Nessun commento per questo articolo!

Inviaci un tuo commento

il tuo indirizzo email non viene pubblicato.

Copyright© 2017 | www.94014.it Tutti i diritti riservati | Policy Privacy | Credits: All inclusive | Testata giornalistica iscritta al Tribunale di Enna al n. 3 - 11.10.2019 | Direttore Responsabile: Massimiliano Ragusa | Editore: All inclusive P. Iva 01076510864