Nicosia. Il Corteo di Carlo V inserito nella mappatura nazionale delle rievocazioni storiche

Grande partecipazione al corteo storico di Carlo V, che si è tenuto domenica 15 Ottobre per le vie di Nicosia. L’evento, da ben 31 anni, viene organizzato dalla signora Bettina Cascio Gioia, affiancata dalla figlia Anna Maria Li Volsi, presidentessa dell’associazione “Corteo storico Carlo V”. Nel lontano 1992, la signora iniziò la prima rievocazione storica della visita di Carlo V a Nicosia, confezionando i primi abiti, ed oggi la sua collezione conta più di cento costumi d’epoca. Tale data d’inizio conferisce al corteo storico di Nicosia il prestigioso titolo di “più antica rievocazione storica in Sicilia” e quest’anno si è ottenuto l’inserimento nella mappatura nazionale, grazie al lavoro di ricerca della Dott.ssa Bianka Myftari, ricercatrice storica al Ministero della Cultura.

Il momento storico rievocato è la visita a Nicosia dell’Imperatore Carlo V, capo del Sacro Romano Impero. Dopo aver espugnato Tunisi nel 1535, Carlo V, diretto a Messina, decise di soffermarsi a Nicosia. Qui fu ospitato nel palazzo La Via e, nella Basilica di Santa Maria Maggiore, sedette sul trono ligneo finemente intarsiato in suo onore e tutt’ora custodito all’interno della Basilica.
Domenica scorsa, i figuranti nicosiani hanno interpretato l’incontro di Carlo V con le famiglie nobili nicosiane, seguendo scrupolosamente ciò che accadde nel 1535: partendo da porta Palermo (spiazzale ex educatorio), si sono diretti verso la cattedrale, dove all’epoca Carlo V ricevette la benedizione da parte del vescovo, hanno raggiunto il quartiere di Santa Maria Maggiore ed hanno sfilato per le vie del centro per poi fermarsi in Piazza Garibaldi per la consegna delle Chiavi all’Imperatore e la lettura del Privilegio conferito alla città di Nicosia. Sul palco di piazza Garibaldi sono state presentate al pubblico le delegazioni di: Erice, Randazzo, Roccella Valdemone, Santa Lucia del Mela, Cammarata-San Giovanni Gemini, San Marco D’Alunzio e Milazzo. Quest’ultima ci ha anche deliziati con spettacoli giullareschi. Inoltre, l’intero corteo è stato arricchito da sbandieratori e musici del gruppo Civitas Nicosiae, diretto dal maestro Tamburello.
Ospite d’eccezione, Don Cesar De Requenses, discendente del Precettore del Principe e futuro Re Filippo II.
Grazie a tutti voi per la massiva partecipazione a quest’evento che riesce ancora a dar lustro alla città di Nicosia e per far sì che questa preziosa tradizione rimanga sempre in auge.

Marzia Marassà


Autore -


'Nicosia. Il Corteo di Carlo V inserito nella mappatura nazionale delle rievocazioni storiche'

Nessun commento per questo articolo!

Inviaci un tuo commento

il tuo indirizzo email non viene pubblicato.

Copyright© 2017 | www.94014.it Tutti i diritti riservati | Policy Privacy | Credits: All inclusive | Testata giornalistica iscritta al Tribunale di Enna al n. 3 - 11.10.2019 | Direttore Responsabile: Massimiliano Ragusa | Editore: All inclusive P. Iva 01076510864