NICOSIA. Il cuore grande dei nicosiani per i terremotati

I commercianti nicosiani, ma anche tanti cittadini, per le imprese commerciali dei territori colpiti dal sisma del centro Italia. In due giorni la Confcommercio di Nicosia, che si è fatta promotrice di una raccolta fondi, ha messo insieme circa 1.200 euro che ieri ha inviato alla Fondazione Giuseppe Orlando che si occuperà di farli arrivare ai beneficiari.

“Abbiamo sentito l’esigenza di stare vicini concretamente alle popolazioni terremotate del centro Italia e in particolare ai commercianti che hanno perso tutto – spiega Antonio Insigna, presiedete della delegazione cittadina di Confcommercio – e per questo abbiamo organizzato una raccolta fondi che abbiamo portato avanti nelle giornate di sabato e domenica. Abbiamo raccolto – sottolinea – 1.199,66 euro che abbiamo già trasferito, con un bonifico, la Fondazione Giuseppe Orlando, già operativa da anni e creata appositamente per eventi calamitosi come terremoti e alluvioni”.

La risposta dei nicosiani, commercianti e non, è stata eccezionale se si pensa che già in molti avevano contribuito in altre forme e che la situazione economica in città non è cero florida. “I nicosiani – continua Insinga – si sono dimostrati davvero generosi e anche chi aveva già contribuito in altro modo non si è tirato indietro, ma anzi ha donato, anche piccole cifre, per alleviare i danni di questa drammatica calamità che ha messo in ginocchio intere popolazioni”.


La Redazione
Autore -


'NICOSIA. Il cuore grande dei nicosiani per i terremotati'

Nessun commento per questo articolo!

Inviaci un tuo commento

il tuo indirizzo email non viene pubblicato.

Copyright© 2017 | www.94014.it Tutti i diritti riservati | Policy Privacy | Credits: All inclusive | Testata giornalistica iscritta al Tribunale di Enna al n. 3 - 11.10.2019 | Direttore Responsabile: Massimiliano Ragusa | Editore: All inclusive P. Iva 01076510864