NICOSIA. Crollo in piazza Marconi, pericolo alla “salita del Carmine”

Crollo in pieno centro, a piazza Marconi. A cedere parte del muro che sostiene la via Gian Battista Li Volsi, che per i nicosiani è “la salita del Carmine”.

Il cedimento si è registrato nella mattinata di giovedì 19 maggio, a determinarlo potrebbero essere state le vibrazioni dei lavori in corso per il passaggio della fibra per la banda larga che si stanno eseguendo in tutta la città.

Nel muro che sostiene la scalinata della “salita del Carmine”, si è creata una lunga crepa e il muro si è parzialmente sgretolato creando il distacco parziale del telaio di una porta in ferro che dà l’accesso alle manette della condotta idrica.

Subito dopo il crollo l’area di piazza Marconi, solitamente adibita a parcheggio, proprio sotto il muro di contenimento di via Li Volsi, è stata liberata delle auto in sosta e la zona, anche nella soprastante scalinata, è stata delimitata e isolata per impedire il transito dei pedoni.

Da due giorni, però, il nastro che delimitava l’area isolata sulla “salita del Carmine” non è rimasto più nulla.

Il punto, che i fra i più transitati della città, rimane pericoloso.


La Redazione
Autore -


'NICOSIA. Crollo in piazza Marconi, pericolo alla “salita del Carmine”'

Nessun commento per questo articolo!

Inviaci un tuo commento

il tuo indirizzo email non viene pubblicato.

Copyright© 2017 | www.94014.it Tutti i diritti riservati | Policy Privacy | Credits: All inclusive | Testata giornalistica iscritta al Tribunale di Enna al n. 3 - 11.10.2019 | Direttore Responsabile: Massimiliano Ragusa | Editore: All inclusive P. Iva 01076510864