NICOSIA. IL CONSIGLIO RINVIA L’APPROVAZIONE DEL PIANO TRIENNALE

Rinviata al prossimo consiglio comunale l’approvazione del Programma triennale delle opere pubbliche 2016/2018. La decisione sull’ultimo punto della seduta del 7 giugno 2016 viene congelata per favorire ulteriori delucidazioni riguardanti alcuni emendamenti presentati dalla quarta commissione. Voto favorevole invece per quanto riguarda l’approvazione del regolamento per l’istituzione del registro delle Unioni Civili.

Il consiglio approva il Piano alienazioni e valorizzazioni immobiliare (Pavi) rivolto ad una migliore gestione del patrimonio immobiliare del Comune di Nicosia. Tra i punti dell’ordine del giorno votata favorevolmente anche la variante di una lottizzazione in contrada Crociate, in zona D2 del Piano regolatore generale.

Per quanto riguarda il Piano triennale delle opere pubbliche, sono stati illustrati dal consigliere Aurora Catalano gli emendamenti presentati dalla quarta commissione. In particolare la riduzione del parcheggio di S. Anna, ex mercato coperto, limitando la realizzazione al solo piano terra e mantenendo la predisposizione per l‘eventuale realizzazione del primo piano, con un risparmio che si attesta fra i 300 ed i 400mila euro, e la progettazione delle opere di regimentazione delle acque meteoriche nel quartiere San Cataldo, da realizzare entro il 2017. Le risorse risparmiate dovrebbero essere impiegate per il rifacimento di un tratto di via Nazionale e per altre opere urgenti a Villadoro.

Bagarre, invece, tra la minoranza e l’amministrazione, su questo punto. In particolare i consiglieri Lo Votrico e Giacobbe, denunciano la mancanza di una relazione tecnica che accompagni il Piano Triennale, esprimendo perplessità sulla priorità di realizzazione per alcune opere. Replica della Gemellaro, che puntualizza come le opere di maggiore priorità sono le cinque che verranno realizzate con i soldi del mutuo, 2,290 milioni di euro del mutuo della Cassa depositi e prestiti concesso nel 2010 per la realizzazione del parcheggio multipiano tra il viale Vittorio Veneto e la via Pozzetto, che devono essere spesi per non gravare ulteriormente sulle casse comunali.

Toni accesi in aula anche per quanto riguarda la discussione sullo studio delle tipologie edilizie per il recupero del centro storico di Nicosia. Dopo una dettagliata delucidazione tecnica dell’architetto Salvatore Farinella, capo servizio ufficio del Piano e del centro storico, che ha illustrato le norme per favorire il recupero del patrimonio edilizio di base dei centri storici, alcuni consiglieri di minoranza hanno espresso perplessità in riferimento al “Piano colore” del centro storico e su altri punti del Piano strategico, che ha portato ad una sospensione temporanea della seduta, e un definitivo rinvio del punto alla prossima seduta, per ulteriori chiarimenti.


La Redazione
Autore -


'NICOSIA. IL CONSIGLIO RINVIA L’APPROVAZIONE DEL PIANO TRIENNALE'

Nessun commento per questo articolo!

Inviaci un tuo commento

il tuo indirizzo email non viene pubblicato.

Copyright© 2017 | www.94014.it Tutti i diritti riservati | Policy Privacy | Credits: All inclusive | Testata giornalistica iscritta al Tribunale di Enna al n. 3 - 11.10.2019 | Direttore Responsabile: Massimiliano Ragusa | Editore: All inclusive P. Iva 01076510864