NICOSIA. Casa natale di san Felice, ancora fra le macerie

È bastata la pioggia degli ultimi giorni per fare staccare le mattonelle davanti alla casa natale di San Felice da Nicosia.

un particolare delle mattonelle staccate davanti alla casa natale di San Felice

un particolare delle mattonelle staccate davanti alla casa natale di San Felice

Come si ricorderà alla fine dello scorso mese di aprile avevamo segnalato che i lavori per la banda larga, che avrebbero dovuto concludersi entro il 14 aprile, erano ancora in alto mare. Gli scavi erano stati completati, i cavi passati, ma il ripristino dello stato dei luoghi non c’era stato ancora.

Alla fine di aprile davanti alla casa di San Felice mancavano le mattonelle, che invece si trovavano adagiate in attesa di collocazione al cancello di accesso alla casa – santuario dove erano rimaste per diversi giorni.

Poi nel mese di maggio le mattonelle erano state collocate, ma evidentemente, non proprio a regola d’arte tanto che adesso davanti alla casa natale – santuario e meta di pellegrini c’è un cumulo di macerie.

Mattonelle staccate, buche, sabbia dappertutto. Insomma, ancora una volta, un biglietto da visita poco edificante per la città senza mettere in conto i disagi dei residenti della centrale zona.


La Redazione
Autore -


'NICOSIA. Casa natale di san Felice, ancora fra le macerie'

Nessun commento per questo articolo!

Inviaci un tuo commento

il tuo indirizzo email non viene pubblicato.

Copyright© 2017 | www.94014.it Tutti i diritti riservati | Policy Privacy | Credits: All inclusive | Testata giornalistica iscritta al Tribunale di Enna al n. 3 - 11.10.2019 | Direttore Responsabile: Massimiliano Ragusa | Editore: All inclusive P. Iva 01076510864