NICOSIA. Il 12 ottobre l’autopsia sul corpo di Lo Grasso

Verrà eseguita il 12 ottobre 2016 l’autopsia sul corpo di Michele Lo Grasso, morto in città il 16 gennaio scorso. L’esame autoptico, disposto per chiarire le cause del decesso, avrebbe dovuto essere eseguito già nello scorso mese di giugno ma poi la richiesta, dell’avvocato Salvatore Timpanaro e accolta dalla Procura di Enna, di procedere con incidente probatorio bloccò tutto.

Dopo un malore Michele Lo Grasso, nicosiano di 63 anni, accompagnato da un parente, si era recato al pronto soccorso dell’ospedale Basilotta dove era rimasto sotto osservazione, per almeno 12 ore e dopo essere stato sottoposto agli esami di protocollo, che sarebbero risultati negativi, era stato dimesso. Era tornato a casa, ma l’indomani mattina la famiglia lo aveva trovato morto nel suo letto. Nel registro degli indagati 4 medici in servizio all’ospedale Basilotta. Si tratta di due cardiologi e due medici in servizio al pronto soccorso, difesi dagli avvocati Timpanaro e Simone Di Fini.

Il 10 giugno scorso, giorno fissato per l’esame e a salma estumulata, l’autopsia venne annullata dopo che il pm Stefania Leonte, aveva accolto la richiesta dell’avvocato Salvatore Timpanaro, difensore di tre dei quattro medici indagati per la morte del nicosiano. Il pm decise che si sarebbe proceduto in contraddittorio delle parti, con periti nominati dal Gip, ad incidente probatorio visto, che come aveva sottolineato il legale, si trattava di un accertamento irripetibile e non poteva essere di parte, come sarebbe stato se disposto dalla Procura.

L’incidente probatorio si è aperto il 22 settembre, Gip Elisabetta Mazza, e ha registrato la costituzione dei parenti di Lo Grasso, la moglie e i figli, rappresentati dall’avvocato Donato Bruno. Il Gip ha affidato l’autopsia ad un collegio peritale composto dal medico legale Edoardo Scalici e dal cardiologo Calogero Comparato.

Il 12 ottobre l’esame autoptico verrà effettuato, alle 15 e 30, nel cimitero cittadino che per tre giorni, dall’11 al 13 ottobre prossimi, per consentire tutte le operazioni compresa l’estumulazione e la ritumulazione della salma, rimarrà chiuso  come ha deciso, con propria ordinanza, il sindaco Luigi Bonelli.


Avatar
Autore -


'NICOSIA. Il 12 ottobre l’autopsia sul corpo di Lo Grasso'

Nessun commento per questo articolo!

Inviaci un tuo commento

il tuo indirizzo email non viene pubblicato.

Copyright© 2017 | www.94014.it Tutti i diritti riservati | Policy Privacy | Credits: All inclusive | Testata giornalistica iscritta al Tribunale di Enna al n. 3 - 11.10.2019 | Direttore Responsabile: Massimiliano Ragusa | Editore: All inclusive P. Iva 01076510864