LEONFORTE. Rifiuti inquinanti, scatta la denuncia

Tempestivo l’intervento lungo la strada statale 121, che collega Enna e Leonforte, da parte della Compagnia della guardia di finanza di Enna e del Corpo forestale della regione Sicilia, che al km 99 ha rilevato 8 fusti metallici da 200 litri abbandonati, riversi sul terreno ai bordi della strada, che sversavano il liquido utilizzato per preparare l’asfalto, altamente inquinante.

“Dal controllo effettuato emergeva, in particolare, la presenza sul terreno di varie pozze di liquame – spiega un comunicato – tendenti a penetrare nel terreno, il tutto sotto lo sguardo incredulo degli automobilisti in transito. In vicinanza dei fusti riversi veniva individuato un cantiere di pavimentazione stradale, con vari operai intenti al lavoro per la messa in opera del nuovo manto stradale. Un operaio, aveva ben pensato, per alleggerire i fusti di sversare parte del nocivo contenuto sul manto stradale. L’intervento, ha consentito non solo di identificare e denunciare per abbandono di rifiuti inquinanti l’operaio responsabile e il capocantiere, ma anche di assicurare, l’immediata bonifica dell’area a mezzo di società abilitate”.

 


La Redazione
Autore -


'LEONFORTE. Rifiuti inquinanti, scatta la denuncia'

Nessun commento per questo articolo!

Inviaci un tuo commento

il tuo indirizzo email non viene pubblicato.

Copyright© 2017 | www.94014.it Tutti i diritti riservati | Policy Privacy | Credits: All inclusive | Testata giornalistica iscritta al Tribunale di Enna al n. 3 - 11.10.2019 | Direttore Responsabile: Massimiliano Ragusa | Editore: All inclusive P. Iva 01076510864