Il Generale Interregionale della GDF Carmine Lopez rivela: “Credo nel Parlamento della Legalità Internazionale e vi dico perché.”

Dinnanzi a un’aula magna affollata da studenti arrivati da diverse parti del mondo e che al “Francesco Ferrara” hanno trovato una “scuola palestra di vita”, come amava ripetere il giudice Paolo Borsellino, il Generale di Corpo D’Armata Carmine Lopez, generale interregionale della Guardia di Finanza dell’Italia Sud occidentale, in veste di presidente onorario del Parlamento della Legalità Internazionale ha incontrato alunni e alunne che l’hanno accolto con tanto affetto e con massima attenzione per “condividere un impegno a favore di una cultura di riscatto da mafia e violenza”. A dare il benvenuto generale Lopez.la dirigente scolastica Patrizia Abate, il professore Nicolò Mannino, ideatore e coordinatore del Parlamento della Legalità Internazionale e Multietnico. Durante il confronto sono stati premiati il direttore di tele One Giuseppe Speciale e il docente Gaetano Maggio per “per il loro impegno a favore di una cultura di legalità in casa Parlamento della Legalità Internazionale”. Un appello forte,chiaro, semplice ma inequivocabile quello del generale Carmine Lopez che ha precisato “No, al potere del comando, dell’arroganza di chi schiavizza, ma prediligere sempre il servizio del potere rivolto principalmente ai poveri e agli ultimi. Ogni autorità si conquista con dedizione, umiltà e sacrificio non si indossa con orpelli inutili”. Applausi e consensi mentre il presidente onorario del parlamento della legalità internazionale sottolinea “Chi ama la verità e l’onestà non ama la zona grigia- sottolinea Carmine Lopez- ma fa scelte chiare e inequivocabili. Chi cerca raccomandazioni tradisce se stesso e regala ad altri la sua dignità”. E poi una rivelazione: “Amo aderire al Parlamento della Legalità Internazionale perchè chi ne fa parte è solo un portatore di valori, vive in prima persona i veri valori della vita senza pensare all’euro e all’apparire”. Eletta “Ambasciatrice del Parlamento della Legalità Multietnico” la giovane maggiorenne Afrha arrivata a Palermo con la mamma su un barcone mentre una giovane studentessa mamma a diciassette anni ha omaggiato al generale Lopez un Gesù Bambino posato su una stella in richiamo a “Maria, Stella del Mattino”. “Da sette anni seguiamo questo percorso culturale di integrazione e condivisione al “Ferrara”- da detto Nicolò Mannino, e oggi siamo fieri di parlare a tutti con il linguaggio dell’amore e della fratellanza”.Commossa e felice la dirigente scolastica Patrizia Abate la quale ha avito parole di ammirazione per il lavoro della Guardia di Finanza, sensi di gratitudine per il Generale Lopez e ha incoraggiato gli studenti a credere in questo cammino culturale che unisce e non divide , che educa alla pace e a vivere i veri valori della solidarietà e della cooperazione”.

Alcuni momenti dell’incontro

Foto di copertina: da destra – Nicolò Mannino, Gaetano Maggio, il Generale Carmine Lopez, Patrizia Abate, Afhra, Giuseppe Speciale


Avatar
Autore -


'Il Generale Interregionale della GDF Carmine Lopez rivela: “Credo nel Parlamento della Legalità Internazionale e vi dico perché.”'

Nessun commento per questo articolo!

Inviaci un tuo commento

il tuo indirizzo email non viene pubblicato.

Copyright© 2017 | www.94014.it Tutti i diritti riservati | Policy Privacy | Credits: All inclusive | Testata giornalistica iscritta al Tribunale di Enna al n. 3 - 11.10.2019 | Direttore Responsabile: Massimiliano Ragusa | Editore: All inclusive P. Iva 01076510864