#FaceToFace con Walter Giuffrida, dg dell’Asd Troina

Dopo la sospensione del campionato di serie D per l’emergenza Covid-19, si è aperta la calda estate dei rossoblù. Sono tante le voci che si rincorrono con una sola certezza: l’addio di Davide Boncore dalla panchina troinese. Abbiamo sentito il dg Walter Giuffrida per fare chiarezza su tanti aspetti del passato, del presente e del futuro.

Buongiorno direttore, quella appena passata è stata per certi versi una stagione tribolata, specialmente all’inizio. Per essere un gruppo di dirigenti alla prima esperienza ve la siete cavata egregiamente. Come spiega gli ottimi risultati?

Certamente, lo scorso anno si è verificato l’azzeramento della precedente dirigenza e l’insediamento degli attuali amministratori, i quali hanno dovuto organizzare l’attività in pochissimo tempo. I risultati sono sempre il frutto della sinergia delle varie componenti, quella dirigenziale, quella sportiva, dell’ambiente e della tifoseria. Il miracolo Troina è frutto della convergenza di tutte queste componenti che hanno lavorato tutte nella medesima direzione.

Qualche settimana fa, il ds Calaciura ha parlato di riorganizzazione della società. Può anticiparci qualcosa a riguardo?

La società è in continua evoluzione alla ricerca dell’assetto organizzativo migliore. Il tempo che trascorre ci consente di comprendere gli errori commessi ed i conseguenti rimedi. Abbiamo ancora molto da fare e, dunque, stiamo lavorando per migliorare l’architettura societaria al fine di poter rispondere in maniera ottimale alle esigenze di un campionato semiprofessionistico.

Dopo 2 anni mister Boncore ha salutato Troina e adesso siete a caccia di una nuova guida tecnica. Qual è il profilo dell’allenatore che la società sta cercando?

Il Troina è una società che vuole fare della gestione corretta ed efficace un modello di riferimento. Una società che deve puntare sulla valorizzazione dei giovani e sul rilancio di calciatori dalle grandi qualità che hanno bisogno dell’ambiente ideale per riprendere un percorso di crescita. L’allenatore che verrà a Troina deve essere pronto a rispondere a queste esigenze e dovrà aver voglia di migliorare e crescere per ulteriori progressi in carriera.

La finestra di calciomercato si avvicina, ci può dire che mercato sarà per il Troina e se ci saranno conferme?

Siamo in contatto con alcuni ragazzi della rosa per verificare se vi sono le condizioni per una riconferma; inoltre, abbiamo preso contatti con alcuni elementi di sicuro valore, dei veri e propri top della categoria e stiamo anche allestendo un parco under di grande spessore. Contiamo di affidare al prossimo mister un organico di primissimo livello.

Quali sono gli obiettivi sportivi e dirigenziali per l’imminente futuro?

Gli obiettivi sono quelli di confermare la categoria, che per un paese delle dimensioni di Troina e per il contesto socio-economico di riferimento è una grande opportunità, che solo la grande generosità di Giovanni Alì di qualche altro imprenditore troinese ci hanno consentito di avere. La Serie D è un campionato che piazze molto più grandi, blasonate e ricche sognano da molti anni, mentre il Troina si accinge a disputare il quarto campionato di fila. Si tratta di un grande patrimonio che dobbiamo difendere con i denti dagli attacchi di chi, invece, pensa solo ai propri interessi personali.

Grazie e buon lavoro!

Fabrizio Tomasi


La Redazione
Autore -


'#FaceToFace con Walter Giuffrida, dg dell’Asd Troina'

Nessun commento per questo articolo!

Inviaci un tuo commento

il tuo indirizzo email non viene pubblicato.

Copyright© 2017 | www.94014.it Tutti i diritti riservati | Policy Privacy | Credits: All inclusive | Testata giornalistica iscritta al Tribunale di Enna al n. 3 - 11.10.2019 | Direttore Responsabile: Massimiliano Ragusa | Editore: All inclusive P. Iva 01076510864