ENNA. Tentato furto: denunciati tre croati

La polizia ha fermato e denunciato una giovane donna, una ragazza ed un ragazzo, di origine croata e senza fissa dimora, che sarebbero i responsabili di un tentato furto ad Enna Bassa. Avevano cacciaviti ed oggetti atti allo scasso.

Nella mattinata di ieri, nell’ambito dell’implementazione dei servizi di controllo del territorio e di contrasto ai reati predatori e contro il patrimonio, disposta dal  Questore  di Enna Enrico De Simone, gli uomini della Squadra Mobile di Enna,  diretti dal vice questore aggiunto Gabriele Presti, hanno denunciato a piede libero  K. I., classe 1979, ed i minorenni G.V., classe 2002, e G.S., classe 2001, responsabili del reato di tentato furto ai danni di un’abitazione ubicata in Enna Bassa, nonché di danneggiamento aggravato del portone di un altro stabile. I due minorenni sono stati deferiti all’autorità giudiziaria anche per il reato di falsa attestazione e/o dichiarazione a pubblico ufficiale sull’identità personale, ex art. 495 c.p..

Sulla base dei dati raccolta dalla polizia i tre giovani, dopo avere forzato l’ingresso di uno stabile con un grosso cacciavite a punta piatta, sono entrati all’interno di un appartamento ad Enna Bassa in via Lazio, ma non sono riusciti a commettere il furto a causa della presenza del proprietario.

Oltre al grosso cacciavite i tre sono stati trovati in possesso di un pezzo di plastica “abilmente ricavato da un flacone in plastica da inserire nelle fessure delle porte per provocarne l’apertura”.


Avatar
Autore -


'ENNA. Tentato furto: denunciati tre croati'

Nessun commento per questo articolo!

Inviaci un tuo commento

il tuo indirizzo email non viene pubblicato.

Copyright© 2017 | www.94014.it Tutti i diritti riservati | Policy Privacy | Credits: All inclusive | Testata giornalistica iscritta al Tribunale di Enna al n. 3 - 11.10.2019 | Direttore Responsabile: Massimiliano Ragusa | Editore: All inclusive P. Iva 01076510864