ENNA. Rubano attrezzi agricoli, due arresti

Viaggiavano a bordo di una macchina stipata di merce rubata immediatamente prima da un’azienda agricola, in contrada Sant’Antonino, quando sono stati fermati dalla polizia.

TEODOR_DUMITRU_Ilie 3.5.1984

Ilie Teodor Dimitru

BARRILE_Nunzio 30.7.1972

Barrile Nunzio

La scorsa notte, gli uomini della Squadra mobile di Enna, diretti dal vice questore aggiunto Gabriele Presti, assieme agli uomini del Commissariato di Leonforte, diretti dal commissario capo Alessio Puglisi, hanno arrestato Nunzio Barrile, nato ad Aidone  classe 1972, con precedenti di polizia, e Teodor Dumitru Ilie, cittadino romeno classe 1983, incensurato, con l’accusa di furto in flagranza del reato. Ilie è stato denunciato anche per porto abusivo di un coltello di genere vietato.

Gli arresti sono scattati nell’ambito di un servizio di controllo del territorio e prevenzione dei reati contro il patrimonio, disposti dal Questore di Enna Enrico De Simone, e condotto dagli agenti della Squadra mobile e del Commissariato di Leonforte nelle contrade rurali dei comprensori di Assoro, Enna e Barrafranca.

“In tale contesto – spiegano dalla Questura di Enna – gli agenti osservavano i movimenti sospetti di due giovani, che venivano notati dagli agenti introdursi all’interno di un’azienda agricola sita in contrada Sant’Antonino, sostarvi per diverso tempo, per poi allontanarsi a bordo un’autovettura Fiat Punto di colore bianco ed osservandosi intorno come se temessero di essere notati e controllati. Pertanto, i poliziotti dei due Uffici decidevano di bloccare l’autovettura e controllarla. L’intuizione investigativa degli agenti si rivelava corretta, in quanto, all’interno dell’autovettura con a bordo i due giovani, poi identificati in Barrile Nunzio e Ilie Teodor Dimitru, venivano rinvenuti una motosega e altri attrezzi agricoli per un valore complessivo di circa 5 mila euro, verosimilmente provento di furto. La perquisizione permetteva, inoltre, di rinvenire in una tasca dei pantaloni di Ilie Teodor, un coltello di genere vietato. L’ulteriore attività investigativa permetteva di appurare, grazie al riconoscimento della merce operata dal legittimo proprietario,  come la stessa fosse stata asportata poco prima dall’azienda agricola e come, peraltro, Ilie Teodor Dimitru svolgesse lavori di manovalanza proprio presso quell’azienda”.

Barrile e Ilie sono stati tradotti presso la casa circondariale di Enna.


La Redazione
Autore -


'ENNA. Rubano attrezzi agricoli, due arresti'

Nessun commento per questo articolo!

Inviaci un tuo commento

il tuo indirizzo email non viene pubblicato.

Copyright© 2017 | www.94014.it Tutti i diritti riservati | Policy Privacy | Credits: All inclusive | Testata giornalistica iscritta al Tribunale di Enna al n. 3 - 11.10.2019 | Direttore Responsabile: Massimiliano Ragusa | Editore: All inclusive P. Iva 01076510864