ENNA. Più controlli della Polizia Stradale con “EDWARD”

COMUNICATO STAMPA

Si è conclusa la campagna congiunta di sicurezza stradale “EDWARD” (a European Day Without a Road Death) promossa dal network europeo delle Polizie Stradali “TISPOL”. L’iniziativa, svolta con il supporto della Commissione Europea, si è inserita nel quadro della settimana europea della mobilità (16-22 settembre 2019), con lo scopo di ottenere, a livello europeo, una giornata, quella del 26 settembre 2019, a zero vittime sulle strade. In tale contesto e al fine di raggiungere gli obiettivi previsti, la Sezione Polizia Stradale di Enna, su direttiva del Servizio Polizia Stradale del Ministero dell’Interno, ha messo in campo tutte le risorse a disposizione.
Nella giornata di ieri, infatti, sono stati effettuati servizi mirati volti alla prevenzione e al contrasto delle principali cause di incidentalità, individuabili nella elevata velocità, nel mancato utilizzo dei dispositivi di sicurezza e nell’uso di telefoni cellulari alla guida. Le pattuglie impiegate nel corso della giornata sono state 14, delle quali 3 con veicoli civetta per attività di polizia giudiziaria. Complessivamente sono stati utilizzati 29 agenti. Riguardo ai risultati raggiunti, le pattuglie impiegate hanno effettuato il controllo di 124 persone e di 114 veicoli, rilevando 95 infrazioni al Codice della Strada, di cui 31 per l’uso del cellulare alla guida, 28 per il mancato uso della cintura di sicurezza e 2 per il superamento dei limiti di velocità a carico di un veicolo di peso superiore a 3,5 t. A seguito di tali infrazioni, sono stati decurtati 282 punti dalle patenti di guida e ritirate 2 patenti di guida e 2 carte di circolazione. Denunciata all’Autorità Giudiziaria anche una persona che, dopo aver assunto bevande alcoliche, ha causato un incidente stradale con feriti.
Scopo dell’iniziativa era quello di aumentare, nella collettività, la consapevolezza sociale del fenomeno della mortalità e dell’incidentalità sulle strade europee oggi più che mai in aumento. Sono state intraprese anche delle iniziative collaterali volte alla sensibilizzazione soprattutto dei giovani. In tale ottica, anche quest’anno particolare attenzione è stata riservata alle scuole della provincia con iniziative mirate alla diffusione della cultura della sicurezza stradale. TISPOL” è una rete di cooperazione tra le Polizia Stradali, nata nel 1996 sotto l’egida dell’Unione Europea, Nell’ambito di tale network, l’Italia ha tenuto la presidenza operativa fino al mese di aprile 2019 e attualmente ricopre la presidenza onoraria. L’Organizzazione intende sviluppare una cooperazione operativa tra le Polizia Stradali europee per ridurre il numero di vittime della strada e degli incidenti strali, in adesione al Piano d’Azione Europeo 2011-2020, attraverso operazioni internazionali congiunte di contrasto delle violazioni e campagne “tematiche” in tutta Europa all’interno di specifiche aree strategiche. L’obiettivo è quello di elevare gli standard di sicurezza stradale, armonizzando l’attività di prevenzione, informazione e controllo, anche attraverso campagne di comunicazione e operazioni congiunte i cui risultati vengono poi monitorati dal “Gruppo Operativo TISPOL”.


Staff
Autore -


'ENNA. Più controlli della Polizia Stradale con “EDWARD”'

Nessun commento per questo articolo!

Inviaci un tuo commento

il tuo indirizzo email non viene pubblicato.

Copyright© 2017 | www.94014.it Tutti i diritti riservati | Policy Privacy | Credits: All inclusive | Testatagiornalistica iscritta al Tribunale di Enna al n. 3 - 11.10.2019 | Direttore Responsabile: Massimiliano Ragusa | Editore: All inclusive P. Iva 01076510864