ENNA. La Polizia di Stato arresta un uomo per furto aggravato e maltrattamenti di animali

Nella serata del 18 gennaio 2021, Agenti della Sezione Volanti della Questura di Enna, durante il servizio di controllo di territorio, notavano a margine della via Livatino una persona che spingeva un carrello della spesa colmo di roba varia.

Nella circostanza procedevano al suo controllo, identificandolo in P.O., di anni 40, proveniente da Catania.

All’interno del carrello, che si appurava essere stato sottratto poco prima da un supermercato della zona, erano presenti un cartello stradale indicante una rotatoria, asportato da una vicina rotonda, un capretto neonato in pessime condizioni vitali, chiavi di abitazioni, un fonendoscopio, un phon asciugacapelli, una bandiera tricolore italiana di grandi dimensioni, buste di corrispondenza postale con differenti destinatari ed altri oggetti.

L’uomo, con numerosi precedenti penali, non forniva alcuna spiegazione circa la provenienza della merce.

Il piccolo animale veniva affidato alle cure di un veterinario, ma a causa delle ormai precarie condizioni vitali, moriva poco dopo.

P.O., dopo le formalità di rito, veniva dichiarato in stato di arresto per furto aggravato e maltrattamento di animali e associato presso la Casa Circondariale a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

Parte della refurtiva veniva restituita agli aventi diritto.

Sono in corso accertamenti per addivenire alla identificazione dei proprietari dei restanti oggetti rubati.


La Redazione
Autore -


'ENNA. La Polizia di Stato arresta un uomo per furto aggravato e maltrattamenti di animali'

Nessun commento per questo articolo!

Inviaci un tuo commento

il tuo indirizzo email non viene pubblicato.

Copyright© 2017 | www.94014.it Tutti i diritti riservati | Policy Privacy | Credits: All inclusive | Testata giornalistica iscritta al Tribunale di Enna al n. 3 - 11.10.2019 | Direttore Responsabile: Massimiliano Ragusa | Editore: All inclusive P. Iva 01076510864