Enna Città del Formaggio 2022

La città di Enna domenica 3 luglio sarà insignita dall’Onaf, Organizzazione Nazionale Assaggiatori Formaggi, della denominazione di “Città del Formaggio”. Enna farà quindi parte dell’Albo delle “Città del Formaggio”, che racchiude i Comuni che sono culturalmente ed economicamente sede di produzioni casearie identitarie nel proprio contesto sociale.
“La Città del Formaggio – spiega Pietro Pappalardo, Delegato Regionale Sicilia Onaf – è una idea che nasce in Sicilia nel 2020, partendo dal conferimento alla Città di Santo Stefano Quisquina. L’anno scorso sono stati insigniti del titolo Bergamo, Bracciano e Novara di Sicilia. Il 2022 è l’anno della Città di Enna, che abbiamo scelto per la sua rilevanza storica e culturale legata alla produzione zootecnica e casearia. Per noi di Onaf, Enna Città del Formaggio, significa esser parte di un percorso di valorizzazione della cultura e delle risorse casearie”.
Il Comune, dal canto suo, al fine del mantenimento della presenza nell’Albo, si impegna ad organizzare, con continuità eventi pubblici legati ai formaggi. Verranno installati 4 pannelli segnaletici turistici, con l’indicazione di “Città del Formaggio 2022”, uno in ciascun ingresso principale della Città di Enna.
“La Città di Enna, candidata a Capitale Italiana della Cultura per il 2025, è a forte vocazione culturale, agricola, turistica, ed enogastronomica e persegue il sostegno alle iniziative che possano concretamente promuovere il territorio e i prodotti agroalimentari – afferma il Sindaco di Enna, Maurizio Dipietro”. “Siamo onorati ed accogliamo con favore l’iniziativa che Onaf ha proposto alla Città, quale veicolo di promozione per il nostro territorio. La cultura silvo-pastorale e casearia, con il formaggio Piacentinu Ennese DOP e con le sue produzioni casearie di eccellenza – precisa il primo cittadino ennese – caratterizza da secoli il substrato culturale locale, che trae origine dall’antico insediamento urbano di Valverde con il culto di Cerere Arsa prima e successivamente della Madonna di Valverde, già Patrona di Enna. Tutto ciò anche grazie alle particolari condizioni microclimatiche ennesi che conferiscono particolari aspetti qualitativi ai formaggi”.
La manifestazione avrà inizio alle ore 17:00 presso la Torre di Federico, con l’esposizione del progetto PRO.MO sui prodotti di montagna, con interventi del prof Massimo Todaro, del prof. Giandomenico Scelfo e della dott.ssa Teresa Bellino Armetta e una relazione del prof. Antonino Frenda su “l’antropologia del cibo nella religiosità popolare”. Alle ore 18,30 sarà il momento del conferimento del titolo di “Enna Città del Formaggio 2022”, con il passaggio del testimone al Sindaco di Enna da parte dei Sindaci di Novara di Sicilia e di Santo Stefano Quisquina, mentre alle 19,30 è prevista la degustazione gastronomica a cura dell’Associazione Provinciale Cuochi e Pasticceri Ennesi, per concludersi con il tramonto sulla Sicilia, ammirato dalla Torre di Federico.


Autore -


'Enna Città del Formaggio 2022'

Nessun commento per questo articolo!

Inviaci un tuo commento

il tuo indirizzo email non viene pubblicato.

Copyright© 2017 | www.94014.it Tutti i diritti riservati | Policy Privacy | Credits: All inclusive | Testata giornalistica iscritta al Tribunale di Enna al n. 3 - 11.10.2019 | Direttore Responsabile: Massimiliano Ragusa | Editore: All inclusive P. Iva 01076510864