Elena Pagana all’Ars. ATTIVA SICILIA è gruppo di opposizione, il Governo regionale manca di visione.

“Noi, e parlo a nome del gruppo che si colloca in opposizione, Attiva Sicilia, siamo insoddisfatti di questi due anni e mezzo di legislatura. Ma siamo, e restiamo, fortemente propositivi”. È la dichiarazione della deputata regionale di Attiva Sicilia, Elena Pagana fatta nel suo intervento all’ARS. A chiudere le polemiche che si trascinano da quando è stato costituito il gruppo parlamentare “Attiva Sicilia” Pagana mette un punto fermo sulla collocazione all’opposizione della nuova formazione. Un intervento molto articolato nel quale la deputata tocca tutti i punti irrisolti dalla politica del Governo regionale, con forti riferimenti al territorio Ennese, che come area interna economicamente depressa, rappresenta l’espressione della crisi dell’Isola. “Il mio intervento è senza dubbio il discorso di una deputata giovane, di una donna, di una deputata di opposizione, di una rappresentante di una provincia considerata troppo spesso soltanto un bacino elettorale, tra l’altro nemmeno così corposo”. Pagana, quindi ha tratteggiato la situazione della Sicilia. “Una Regione con il tasso di corruzione più alto rispetto alla media nazionale, troppo spesso dimenticata, presa a schiaffi nelle sedi istituzionali e sbeffeggiata sui media nazionali. Una regione poco attenta, poco sensibile, rassegnata. Penso alla scarsa sensibilità sul tema ambientale, o alla sfiducia del mondo agricolo e zootecnico, alle paure dei giovani, degli imprenditori, alla generale consapevolezza di essere stati e di continuare ad essere cittadini di serie B”.
Entrando nel merito dei singoli punti del suo intervento la deputata di Attiva Sicilia sull’accordo Stato – regione, rivolgendosi all’assessore al Bilancio Armao ha detto: “Ma a mio avviso, Assessore Armao, sulla contrattazione con lo Stato, sull’attuazione dello Statuto, sulla mancata revisione, manca ancora tanto. troppo. A proposito di tavoli a Roma, vorrei ricordare e sapere qualcosa su Riscossione Sicilia, per la quale siamo particolarmente in ansia”. Un esame che è proseguito con la situazione delle ASI e del settore agrozootecnico. “Stentiamo a vedere una visione e stentiamo a vedere riforme e, quando le vediamo, dobbiamo tenerle d’occhio, per non farle perdere nelle commissioni e nei magici corridoi di quest’assemblea. Non vediamo una visione qui dentro. Non la vediamo sui territori. Ma cosa ci possiamo aspettare come giudizio dei cittadini se non sfiducia? Noi di Attiva Sicilia, gruppo che si colloca in opposizione, siamo insoddisfatti di questi due anni e mezzo di legislatura, ma restiamo fortemente propositivi”.


La Redazione
Autore -


'Elena Pagana all’Ars. ATTIVA SICILIA è gruppo di opposizione, il Governo regionale manca di visione.'

Nessun commento per questo articolo!

Inviaci un tuo commento

il tuo indirizzo email non viene pubblicato.

Copyright© 2017 | www.94014.it Tutti i diritti riservati | Policy Privacy | Credits: All inclusive | Testata giornalistica iscritta al Tribunale di Enna al n. 3 - 11.10.2019 | Direttore Responsabile: Massimiliano Ragusa | Editore: All inclusive P. Iva 01076510864