BASILOTTA. Il futuro riserva un disastro

Non sono confortanti le notizie che arrivano dall’incontro fra il sindaco Luigi Bonelli e la dirigenza dell’Asp 4 di Enna. Smentita la notizia secondo cui il Basilotta Nicosia rientra fra 7 ospedali in zone disagiate e non invece, come era stato detto, come ospedale di comunità. In ogni caso il Basilotta perderà Pediatria, Ostetricia e ginecologia, Cardiologia e  Ortopedia. Un bel taglio che depotenzierà fortemente l’ospedale cittadino che manterrà Pronto soccorso, e tutte le unità operative collegate ossia Emodialisi, Radiologia, Laboratorio analisi, e manterrà pure Chirurgia e Medicina.

“È un disastro – spiega al termine dell’incontro il sindaco Luigi Bonelli – la situazione è meno grave rispetto a come era stata prospettata nella prima mattinata, ma comunque bisognerà agire subito per evitare il grave depotenziamento del nostro ospedale. Mi muoverò a livello politico regionale – annuncia Bonelli – perché non è possibile accettare questa scelta che penalizza fortemente l’ospedale e tutoli territorio”.


La Redazione
Autore -


'BASILOTTA. Il futuro riserva un disastro'

Nessun commento per questo articolo!

Inviaci un tuo commento

il tuo indirizzo email non viene pubblicato.

Copyright© 2017 | www.94014.it Tutti i diritti riservati | Policy Privacy | Credits: All inclusive | Testata giornalistica iscritta al Tribunale di Enna al n. 3 - 11.10.2019 | Direttore Responsabile: Massimiliano Ragusa | Editore: All inclusive P. Iva 01076510864